Macerata. Nasce figlio nero. Padre sfonda la sala parto.

Loading...

Ha dell’incredibile ciò che è accaduto a Macerata. Michele e Anna sono sposati da molto tempo e, come ormai capita sempre a meno coppie, avevano deciso di comune accordo di avere un figlio.
Trascorsi i canonici 9 mesi, in sala parto, oggi, la cosa ha però preso una piega assurda: Anna ha concepito un figlio nero. Michele, a quel punto, non ci ha più visto, ha iniziato a insultare la moglie e a sfondare la sala parto, inveendo anche contro i medici stessi che proprio non hanno saputo spiegarsi il colore della pelle del piccolo. Ovviamente l’ipotesi più accreditata è quella del tradimento della moglie. Di fatti, nei prossimi giorni, sarà effettuato il test del dna fra padre e presunto figlio.
Ora Michele rischia una condanna per devastazione e maltrattamenti, ma molti, in città hanno capito la sua rabbia. “Beh, come avrebbe dovuto reagire?” dice Marco “In fondo scoprire una cosa così in un giorno che dovrebbe essere bellissimo risulta veramente massacrante. Mamma mia, non riesco proprio a immedesimarmi.”

loading...

I medici dicono che una volta su un milione potrebbe capitare che il figlio riesca di un altro colore pur con due genitori dello stesso colore della pelle, ma per ora pare un’ipotesi remota, anche perché, stando a quanto dicono le malelingue, Anna, da tempo si vedeva con un signore africano da poco giunto in città, un imprenditore sempre in disparte che, però, pare non abbia perso tempo con le italiane. Staremo a vedere, forse il test di dna saprà dirci di più, sperando che Michele, sentite le voci, non faccia pazzie.

Loading...